Serie tv in streaming e inbound marketing: un matrimonio possibile?

Serie tv in streaming

Nulla determina chi diventeremo come quelle cose che scegliamo di ignorare [cit. Sandor McNab]

Ad esempio chi abbiamo scelto di diventare quando abbiamo consapevolmente ignorato la pubblicità che interrompeva le nostre serie TV preferite su Italia Uno, alzando il volume in autonomia di circa 50 decibel per venderci una imperdibile lima per unghie di cani e gatti?
Già, Italia Uno interrompeva il mio show preferito per vendermi, che al massimo avevo come animale da compagnia  un peluche,  una lima per cani!

La precedente citazione di Sandor McNab, personaggio fittizio inventato dal filosofo Sam Keen per porre le basi di un dialogo sul significato dell’essere uomo in una società contemporanea, ben si adatta all’impossibile matrimonio fra programmi in streaming (film, serie TV, documentari) e interruzioni pubblicitarie.

La scena descritta prima, tipicamente anni 00, pone le basi per capire cosa ha condotto l’utente medio a innamorarsi dello streaming.

E pone nuovi opportunità di mercato per una seria individuazione dei bisogni degli utenti per i player di settore.

Quante volte, durante la fruizione di un contenuto online che abbiamo ricercato e scelto di vedere, ci siamo ritrovati di fronte a fastidiosi contenuti pubblicitari?
Quante volte, quando la nostra fruizione di un contenuto in streaming, frutto di una consapevole ricerca  online, viene interrotta da un assurdo spazio pubblicitario?  Verrebbe da esclamare “ma internet sta diventando come la televisione?”

Serie TV, docufilm, film in streaming: quanto tempo passiamo online?

Il mercato della fruizione di prodotti di intrattenimento come serie TV o film è in totale espansione (vedi il fenomeno Netflix in Italia). Dal 2012 , la quantità di tempo che ogni giorno impieghiamo in questo tipo di attività è cresciuta del 29% per toccare 0,74 ore . (Fonte dati GlobalWebIndex)

tv view online

 

I player di settore dovrebbero cogliere questa opportunità per attuare delle strategie di push marketing su desktop e mobile contestualizzando le attività di marketing e marketing comportamentale. La fruizione della puntata di un telefilm in autobus è l’opportunità per un brand di intervenire nella quotidianità dell’utente senza interromperla, se solo il prodotto e/o il servizio mostrato fossero il target con le esigenze del fruitore. Ad esempio,  una formula possibile per coniugare inbound marketing e streaming  potrebbe essere non solo quella di motivare l’utente a rinnovare il proprio abbonamento, ma anche ad acquistare prodotti contestualizzati alla fruizione.

Ads YouTube: la prima scommessa vincente fra mobile e advertising?

YouTube ha già fiutato la potenza del matrimonio “inbound marketing e mobile” con le Ads For YouTube, una integrazione del servizio Google Shopping che permetterà al feed creato per l’uso di Merchant Center di diventare un vero e proprio catalogo interattivo che accompagnerà, senza interrompere, al fruizione dei nostri video.

ads youtube
Una buona strategia di web marketing potrebbe sfruttare le Ads for Youtube come fase di prima creazione del funnel di vendita, per generare un circolo virtuoso attraverso un marketing comportamentale via desktop, contesto di fruizione in cui anche l’utente più insicuro può operare i suoi acquisti in tutta sicurezza, e convertire così il funnel di vendita in un loyality funnel.

loyalty funnel

Google, come al solito, si sta muovendo con grande anticipo per ciò che riguarda il mobile marketing e il relativo advertising nel campo video.

Le opportunità per i player che si sono posizionati come TOP OF MIND nel servizio di streaming digitale sono davvero ampie. Tali player devono assolutamente modificare il proprio sistema di advertising fermando l’interruption marketing, per dare spazio a un modello di push marketing in cui la promozione dei prodotti vada ben oltre il mero annuncio “solo per questo mese rinnova il tuo abbonamento al costo di 99 noccioline”. Soprattutto se quel mero annuncio viene ripetuto ogni mese perdendo di contesto, appeal e credibilità. Altrimenti sceglieremo di ignorarvi.

Share

Leave a Reply

Your email address will not be published.