AdKaora all’Osservatorio Mobile B2c Strategy: uso avanzato dei dati e multicanalità fanno del mobile un alleato di business

Il mobile non è solo protagonista delle iniziative di comunicazione di ogni brand, ma è un vero e proprio alleato di business in quanto capace di centrare tutti gli obiettivi e fornire analisi puntuali per le strategie future. Attorno a questo tema, si è svolto il 31 marzo per la prima volta totalmente in streaming il Convegno “Il Mobile alleato di business” organizzato dall’Osservatorio Mobile B2c Strategy del Politecnico di Milano, di cui AdKaora è partner attivo ormai da anni, che ha l’obiettivo di aiutare le aziende italiane a comprendere come generare valore dall’utilizzo del mobile a supporto del processo di relazione con il cliente.

GLI INVESTIMENTI PUBBLICITARI CRESCONO

Buone notizie per il settore in termini di investimenti pubblicitari: nel 2019, infatti, il canale mobile in Italia è cresciuto del 20% e ha raggiunto quota 1,7 miliardi di euro. Lo smartphone diventa, così, il mezzo principale dell’online advertising, raggiungendo il 58% vs il 42% della componente desktop + tablet.* La crescita complessiva del mercato è legata da una parte, ad un ruolo sempre più importante dello smartphone nelle pianificazioni multipiattaforma; dall’altra, a un incremento della fiducia verso il mobile e in particolare verso le app, ad un aumento della voglia di sperimentare soluzioni nuove e ad una maggiore comprensione di come sfruttare al meglio i dati e le creatività mobile da parte degli inserzionisti.

DRIVE TO STORE E MULTICANALITA’ TRA I TREND PIU’ INTERESSANTI

Tra i trend che attirano maggiormente l’attenzione dei brand, ci sono le campagne di “drive to store”, che hanno come obiettivo quello di portare nuovi clienti e generare vendite in un negozio o punto di interesse; questo grazie alla possibilità di misurare l’impatto incrementale, in termini di visite e in alcuni casi di vendite vere e proprie, ottenute dagli utenti esposti all’iniziativa pubblicitaria. Un’altra tendenza interessante riguarda le sperimentazioni di integrazione del mobile con altri mezzi e diversi touchpoint. Nell’anno precedente, sono state fatte sperimentazioni interessanti con il mondo Out Of Home, con cui è stato possibile erogare su mobile le medesime campagne che l’utente ha visto in mobilità, così da creare una continuità di esperienza cross-canale, e raccogliere informazioni sempre più trasversali sui consumatori.

IL NOSTRO PUNTO DI VISTA 

Durante la tavola rotonda dedicata al Mobile Advertising, il nostro Sales Director Paolo Ingrosso ha sottolineato, infatti, che un uso avanzato dei dati diventa molto importante per sviluppare un modello circolare di comunicazione in ottica multicanale: dal segmento al messaggio, dall’analisi footfall al sell-out. Attraverso la mobile location intelligence, inoltre, è possibile creare audience più particolari, intercettare il target quando è davanti allo scaffale e attuare allo stesso tempo analisi di marketing rilevanti per le future strategie dei brand, che permettono di capire come le diverse attività di advertising possono integrarsi fra loro andando ad attivare simultaneamente canali diversi: display, push notification, out of home.

Lato retailer diventa strategico raccogliere, in ottica ovviamente GDPR compliant, i dati relativi alla posizione in-store dei propri consumatori e in prossimità dello scaffale. Lo smartphone diventa, quindi, uno strumento importante anche all’interno dello store fisico perché:

– crea nuovi spazi comunicativi diretti con le persone

– abilita analisi puntuali su dati aggregati, anonimi, ma di altissima rilevanza

– fornisce visibilità immediata di informazioni aggiuntive davanti allo scaffale tramite le notifiche push

– permette l’invio di promozioni o coupon real time all’interno del negozio

– restituisce un’analisi del comportamento del target in store

– aiuta a raccogliere dati sugli orari di maggiore affluenza e sulle aree più visitate del negozio, per strategie di trade marketing mirato

AdKaora lavora da sempre con l’obiettivo di creare strategie di comunicazioni circolari e multichannel, individuare e attivare nuove audience iper profilate grazie alla forte expertise sul marketing data-driven, fornire insight e informazioni utili ai brand anche post campagna e per le future attività di advertising grazie all’integrazione delle migliori tecnologie sul mercato.

Se vuoi saperne di più sulle nostre soluzioni, clicca QUI.

 

*Fonte: Osservatorio Mobile B2c Strategy, Politecnico di Milano

Share