Google Foto: le nuove funzioni

La gestione delle foto da parte di Google è sempre più ricca di nuove funzionalità, grazie anche all’aiuto della nuova intelligenza artificiale. Vediamo insieme quali sono le Novità di Google Foto.

Novità di Google Foto

Con la digitalizzazione anche i nostri ricordi fotografici aumentano sempre di più. Abbandonate anche le vecchie fotocamere digitali, oggi, la maggior parte delle foto vengono scattate con lo smartphone.

Comodo e sempre connesso a una rete dati, il nostro cellulare è diventato l’archivio dei nostri ricordi. Ma come facciamo, nel corso degli anni, ad avere sempre a portata di mano tutte le nostre foto e su ogni tipo di dispositivo?

Per questo arriva in nostro aiuto la nuova versione di Google Foto, notevolmente migliorata, rispetto la sua prima versione, e ricca di nuove funzionalità; tra cui un uso maggiore dell’intelligenza artificiale.

Quello che fino a qualche mese fa era soltanto un contenitore Cloud per le nostre foto, oggi diventa un’applicazione completa: archivio, foto ritocco e social network.

I nuovi algoritmi di Google lavoreranno al posto dell’utente per fare in modo che si risparmi ancora più tempo tra la scelta dell’immagine, la sua post-produzione e la condivisione online.

Foto Editing ancora più intuitivo

Tra le maggiori novità di Google Foto troviamo le Azioni Suggerite; una funzione in grado di valutare in completa autonomia la qualità dello scatto e proporre eventuali azioni correttive.

Una volta installata sullo smartphone, Android o iOS, Google Foto farà uno screening di tutte le immagini e ci suggerirà in prima battuta quali sono le azioni che per migliorare i nostri scatti.

Foto sovraesposta o troppo scura? Immagine ribaltata o con orientamento non corretto? Tranquilli, non servirà più andare sulla funzione editing per effettuare le modifiche ma basterà un semplice tocco sullo schermo per confermare le migliorie suggerite dall’assistente di Google Foto.

Maggiore creatività e colori

Una delle nuove funzionalità di Google foto, veramente degne di nota, sarà l’opzione “Esplosione di colori”, una nuova funzione in grado di capire qual è il soggetto in primo piano, compresi eventuali vestiti e oggetti tenuti in mano, mantenerne accesi i colori e desaturando il resto dell’immagine.

Naturalmente sarà L’opzione inversa è prevista per le foto in Bianco e Nero, dove questa funzionalità permetterà di colorare determinati dettagli dell’immagine.

Tutto questo è possibile grazie all’assistente dell’applicazione che sfrutta l’intelligenza artificiale.

Stellina o Cuoricino?

Google Foto, nella sua nuova versione, ha deciso di utilizzare entrambi i marcatori.

La stella contrassegnerà le nostre immagini preferite, come succede per quelle che vengono marcate in iOS, e verranno visualizzate sia nel rullino che in un’apposita cartella. Mentre il cuore servirà per identificare le foto che apprezziamo di più tra quelle condivise.

Il “like” a cuore potrà essere utilizzato su foto o interi album ma solo se condivisi.

Condivisioni migliorate

Grazie a un’intelligenza artificiale migliorata, Google Foto permette un’interazione di condivisione immagini notevolmente superiore.

L’applicazione è in grado di capire in maniera più oculata chi è presente nell’immagine, questo grazie un riconoscimento facciale completamente riprogettato.

Google Foto permette di creare un backup automatico di tutte le foto presenti sul proprio dispositivo, andando a rimuovere poi gli originali dallo stesso, per far si che lo spazio sui dispositivi sia sempre il più ottimizzato possibile.

Inoltre, una volta attivato il backup automatico delle foto, la nuova applicazione di Google creerà degli album in base a luoghi, persone, cose e hashtag, il tutto grazie alla nuova intelligenza artificiale utilizzata dall’assistente dell’app.

Insomma, Google Foto non è più solo l’applicazione di Storage immagini con spazio illimitato ma un vero e proprio servizio a disposizione degli utenti per una migliore gestione delle proprie immagini, sempre in mobilità e semplicità d’uso.

Share